Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 maggio 2013 2 14 /05 /maggio /2013 19:14

Apple aveva abituato piuttosto bene i suoi clienti: al momento in cui si fa ricorso alla garanzia infatti il nostro iPhone/iPod/iPad ecc. non viene riparato ma sostituito con uno ricondizionato. Una bella comodità per gli utenti che si ritrovano con un dispositivo quasi nuovo anche per guasti di minima entità. 

Attualmente negli Apple Store è possibile solo riparare danni minori (tastini, altoparlanti ecc.) ma in caso di guasti allo schermo o a qualche componente più complessa la soluzione adottata dall'azienda è quella di accontentare subito il cliente con un dispositivo ricondizionato che sostituisse quello difettoso, per poi riparare con calma quest'ultimo e consegnarlo a qualche altro cliente in seguito.

http://www.catalogocoop.it/images/content/roundabout/21.jpg 

Un procedimento tutt'altro che economico a quanto pare: sembra infatti che gestire la garanzia in questo modo costi all'azienda circa un miliardo di dollari all'anno.

Non esattamente quattro soldi, al punto che i dirigenti Apple hanno deciso di operare un cambiamento radicale: dal mese di Giugno infatti gli Apple Store americani saranno dotati di tutto l'occorrente per effettuare anche le riparazioni più complesse.

Gli impiegati saranno adeguatamente istruiti per la sostituzione di praticamente tutti i pezzi dei devices Apple e laddove non bastasse saranno collegati direttamente tramite internet con i tecnici più esperti.

La nuova modalità di gestione della garanzia sarà per ora sperimentata solo negli USA, ma l'idea è di adottarla anche nel resto del mondo anche se non si sa ancora quali sono le tempistiche: avete quindi ancora qualche mese per sfasciare il vostro iPhone e farvene dare uno come nuovo. 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti