Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 marzo 2013 5 22 /03 /marzo /2013 19:59

Alzi la mano chi almeno una volta ha vissuto gli attimi di terrore che vanno dal momento in cui ci si accorge che ci sta scivolando di mano lo smartphone al momento in cui avviene lo schianto del suddetto sull'asfalto.

 In casi simili la preoccupazione principale è che il nostro caro (in senso affettivo ed economico) smartphone finisca la sua caduta col display rivolto verso il basso e che questo si crepi o peggio ancora si disintegri; ma Apple ha appena brevettato un meccanismo che riuscirà a prevenire questi eventi e a risolvere la situazione in tempo reale. 

http://i.ebacheca.it/it/z/274/iphone-caduto-in-acqua_2.jpg

Il brevetto in questione, dal nome piuttosto impegnativo di meccanismo di protezione per dispostivi elettronici, descrive un meccanismo che grazie a una serie di sensori sarà in grado di determinare una situazione di pericolo come la caduta del dispositivo e attraverso la distribuzione dei pesi dovrebbe riuscire a orientarlo in modo tale da farlo impattare al suolo con la sua parte più robusta.

Il dispositivo per funzionare dovrà tenere traccia di varie informazioni, tra cui: altezza, velocità di caduta e posizione di partenza. Un software apposito si occuperà di prevedere quale è la parte dello smartphone destinata ad impattare al suolo e attiverà i sensori necessari affinchè il dispositivo ruoti su stesso per offrire in sacrificio la sua parte meno delicata.

Decisamente una bella idea, ma resta da vedere se e come verrà mai realizzata. Si può ragionevolmente immaginare che un simile meccanismo sarà composto da parecchio hardware e con la politica attuale che prevede la costruzione di smartphone sempre più sottili e leggeri è difficile pensare al modo in cui tutto ciò possa essere realizzato senza influire negativamente su dimensioni e peso di un dispositivo.


    

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti