Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 febbraio 2013 7 24 /02 /febbraio /2013 12:29

http://www.iphonezone.it/images/iphone_rubato.pngI prodotti Apple sono i preferiti dai consumatori degli Stati Uniti come dimostrano i dati delle vendite che vedono iPhone/iPod/iPad ecc. costantemente in testa alle classifiche.

E' sicuramente un aspetto positivo per l'azienda, che almeno in casa riesce a tenere a debita distanza i rivali contando su un numero altissimo di utenti affezionati; ma per certi versi reappresenta un grosso problema.

Infatti i terminali Apple sono in testa non solo nella classifica delle vendite ma anche in quella dei furti: gli episodi, anche violenti, legati alle rapine con obiettivo uno dei prodotti della mela sono all'ordine del giorno in America, al punto che a New York è stata creata una apposita squadra di investigatori che 24/7 si occupa dei casi in questione (per approfondimenti guardare qua).

Recuperare un iPhone smarrito è in realtà abbastanza semplice grazie all'applicazione trova il mio iPhone, ma l'azienda avrebbe deciso di collaborare con le forze dell'ordine in maniera diretta in modo da rendere le indagini ancora più efficaci.

Sembra infatti che sia stata decisa l'introduzione di un meccanismo che permetta l'individuazione ancora più precisa di un terminale rubato/smarrito grazie all'utilizzo del codice IMEI.

Già utilizzato per verificare la garanzia dei terminali, il codice univoco associato ad ogni smartphone potrebbe essere utilizzato anche come antifurto: attualmente è già possibile far bloccare uno smartphone smarrito chiamando il proprio operatore e richiedendo di bloccarlo tramite questo codice, ma una volta bloccato il terminale diventa di fatto irrecuperabile per il proprietario restando però in possesso di chi l'ha trovato/rubato che con un pò di lavoro riuscirebbe comunque a sbloccarlo ed utilizzarlo.

Apple e la Polizia di New York stanno lavorando a una soluzione più efficace che permetterà di risalire a chi è in possesso dell'iPhone (o iPad) rubato, proprio grazie a un utilizzo combinato dello strumento trova il mio iPhone e del codice IMEI.

I dettagli non sono ancora stati spiegati, ma con molta probabilità sarà uno strumento software che l'azienda fornirà solo alle forze dell'ordine e che permetterà di risalire alla posizione di un terminale e alla sua identità in tempi ridottissimi e con la massima precisione a prescindere dalle eventuali modifiche software/hardware che ha subito per diventare irrintracciabile.  

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti