Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 gennaio 2012 3 11 /01 /gennaio /2012 12:51

Sono passati più o meno 7 mesi dal lancio di Google+, il social network che nelle intenzioni di dell'azienda doveva rappresentare l'anti-facebook per eccellenza. 

I risultati, seppure incoraggianti, non sono stati però all'altezza delle aspettative e la piattaforma stenta a decollare, con buona parte degli iscritti che dopo un periodo di valutazione hanno quasi del tutto abbandonato il social network made in Google per concentrarsi sulle altre piattaforme, in particolare Facebook e Twitter.

 http://static.blogo.it/downloadblog/search-plus-your-world/big_GoogleSearchPlusYourWorld01.jpgNonostante queste difficoltà l'azienda non demorde, e forte del predominio su molti dei servizi utilizzati normalmente dagli internauti di tutto il mondo sta cercando in tutti i modi di spingere questi ultimi a utilizzare di più il social network in questione: si è cominciato con l'integrazione di Youtube, che da qualche giorno presenta agli utenti che accedono con le credenziali di Gmail una barra degli strumenti che richiama le funzioni di Google+.

Ma non ci si ferma a questo: a partire dagli utenti che utlizzano le versioni in lingua inglese, nelle prossime settimane tutti gli utilizzatori di Google come motore di ricerca troveranno una bella serie di sorprese che a detta dell'azienda di Mountain View dovrebbe cambiare il modo di fare le ricerche online.

Si parte con l'indicizzazione degli utenti di Google+ all'interno del motore di ricerca, digitando un nome nella pagina di ricerca di Google compariranno tutti i profili che corrispondono ad esso, in modo da poterli aggiungere rapidamente nelle proprie cerchie.

La seconda novità riguarda invece la personalizzazione delle ricerche: attivabile con un apposito pulsante questa funzione permetterà di ricercare tramite Google i post e le foto pubblicate dalle persone all'interno delle cerchie dell'utente, oltre che della stessa persona. 

Ultima, ma non meno importante, l'introduzione del box persone e pagine all'interno dei risultati della ricerca. Per ogni parola chiave cercata saranno mostrati tutti i profili delle persone che più o meno spesso parlano di quell'argomento. Ad esempio cercando la parola calcio compariranno tutte le pagine delle persone che parlano di questo argomento, ad esempio calciatori e/o appassionati. 

Per quanto riguarda i possibili problemi relativi alla privacy gli sviluppatori assicurano che il tutto sarà gestito tramite SSL, quindi non dovrebbero esserci problemi particolari.

Inoltre le opzioni descritte in precedenza possono essere abilitate a discrezione dell'utente, per cui chi non vuole comparire nelle ricerche di google potrà tranquillamente disabilitare le funzionalità non gradite. 


Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Web e Cultura digitale
scrivi un commento

commenti