Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 17:26

Come scegliere l'hard disk esterno adatto alle nostre esigenze.

Considerazioni preliminari

Al giorno d'oggi chiunque utilizzi un PC ha bisogno di una soluzione per fare il backup dei dati, sia per una questione di prestazioni (un PC con l'hard disk pieno come un uovo è molto più lento di uno che contiene solo i dati indispensabili al lavoro di tutti i giorni) che per una questione di sicurezza (pensiamo a quando per un qualsiasi motivo si guasta il PC, il solo pensiero di perdere le foto della vacanza o i dati del progetto a cui stiamo lavorando dovrebbe farci considerare l'idea di fare un backup periodico).

Le soluzioni per lo storage dei dati sono molteplici (DVD, chiavetta USB, ecc.), ma fra tutte quella più versatile è senza dubbio quella dell'HD esterno.

Come scegliere l'Hard Disk giusto

A prima vista potrebbe sembrare che gli hard disk esterni siano tutti uguali, piccole scatolette metalliche con un buco per inserire il cavo USB e qualche lucetta lampeggiante.

In realtà ci sono due tipi di disco per lo storage esterno, gli SSD (Solid State Disk) e gli HD drive tradizionali.

I primi hanno la caratteristica di non avere parti in movimento, sono più veloci, più resistenti agli urti e si usurano di meno rispetto agli HD tradizionali.

Hanno però un costo al MB molto superiore, parliamo del 400% in più in media, che porta a trovarne in commercio modelli con dimensioni relativamente ridotte, che difficilmente superano i 64 GB.

Un altro fattore da tenere in considerazione è la dimensione, un HD esterno da 250 GB, acquistabile con una spesa intorno ai 30 Euro, può bastare per chi deve archiviare documenti di Office e posta elettronica, ma se siete amanti del download selvaggio di musica e film potrebbe non bastare un HD da 1 TB; un HD di queste dimensioni è un po' più costoso (siamo in media sui 70 Euro), ma considerando che dovrebbe bastare per 2-3 anni se non di più, quella di comprare un HD più capiente del necessario è una soluzione da tenere in considerazione.

Infine consideriamo le caratteristiche legate all'architettura del vostro PC, se utilizzate una rete domestica potrebbe essere utile condividere fra i vari PC i dati, per cui potrebbe essere sensato acquistare un HD di rete (NAS).

I costi in questo caso lievitano sensibilmente, si parte da un minimo di 150 Euro, in quanto si tratta di hardware specializzato (configurabile per operazioni di backup automatico, crittografia dei dati, ecc.) e non del semplice disco.

nas LGhard disk esterno Western Digital

Condividi post

Repost 0
Published by james_mcfadden - in Software e Hardware
scrivi un commento

commenti