Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
7 giugno 2013 5 07 /06 /giugno /2013 20:17

Non è la prima volta che parliamo di html 5, ma più passa il tempo e più le potenzialità di questo linguaggio di programmazione si mostrano in progetti sempre più interessanti. 

Ultimo della serie il porting per browser di Freeciv. Proprio lui, il clone open-source di Civilization che ha nel corso del tempo collezionato un discreto numero di appassionati; una versione per browser sembra essere particolarmente adatta all'architettura client-server su cui si basa il gioco e i suoi vantaggi rispetto alla versione classica sono evidenti. 

http://www.technologytell.com/apple/files/2013/05/FreeCiv.jpg

Ad esempio non c'è bisogno di installazione: l'unica cosa da fare per iniziare una partita è collegarsi al sito, inserire il proprio nome utente, scegliere il tipo di partita (single o moltiplayer) ed aspettare il poco tempo necessario al caricamento.

Ci si troverà immediatamente immersi nel mondo di gioco pronti a sviluppare la propria civiltà per portarla dalla preistoria al futuro remoto. Si potrà ovviamente salvare una partita e ricominciare da dove ci si è fermati, proprio come se fosse un classico gioco per PC.

Tutto questo è possibile grazie alle meraviglie di html 5, in particolare le features riguardanti l'aspetto multimediale dei siti internet.

Gli esperimenti circa l'uso di questo linguaggio per lo sviluppo di videogames sono in realtà molteplici (come si può vedere a questo link), ma per la maggior parte si tratta di giochi piuttosto semplici; il progetto Freeciv è invece decisamente più complesso e mostra tutta la potenza di html 5.

 In futuro non mancheranno espertimenti a riguardo e non è escluso che in un futuro nemmeno tanto lontano non cominceremo a utilizzare i browser per giocare a titoli che di solito si vedono su PC.


   

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Videogiochi
scrivi un commento

commenti