Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 gennaio 2014 6 25 /01 /gennaio /2014 21:43

Alzi la mano chi non ha mai giocato a Candy Crush (se avete un Windows Phone vi perdono però). Il gioco che nel 2013 ha avuto un successo planetario è oramai diventato un must da gicoare almeno una volta anche solo per poter canzonare gli amici che non riescono a passare un livello.

Bene: King.com, l'azienda guidata dall'italiano Riccardo Zacconi e che sviluppa Candy Crush per tutte le piattaforme più importanti (tranne il già citato Windows Phone), ha portato a termine una trattativa clamorosa riuscendo ad ottenere il diritto di esclusiva per gli USA sull'utilizzo della parola Candy

In poche parole, chiunque voglia inserire nel nome del suo prodotto di intrattenimento la parola in questione dovrà chiedere il permesso a King.com, che potrà decidere di perseguire in tribunale ogni violazione dei suoi diritti.

http://app4smart.com/uploads/posts/2013-01/1357713035_can1.jpg

Lo United States Patent & Trademark Office si è infatti convinto delle ragioni dell'azienda, che in seguito al successo del suo prodotto ha dovuto fronteggiare la nascita di decine di cloni dai nomi piuttosto simili che hanno invaso il mercato alla ricerca di un riflesso di gloria, assegnandole i diritti di utilizzo di una parola piuttosto comune come appunto candy.

Ovviamente l'accordo non prevede che si debba chiedere il permesso anche per aprire uno dei classici Candy Shop che si vedono negli Stati Uniti; i diritti di King.com sono validi esclusivamente per i prodotti che vanno in concorrenza con Candy Crush (quindi videogames e app varie) anche se in teoria nessuno vieterebbe all'azienda di intentare una causa contro chiunque utilizzi in maniera impropria tale termine. 

In rete non mancano le polemiche: molti si dichiarano contrari a un simile diritto, ritenendo la parola di uso troppo comune, altri invece ritengono il provvedimento giusto e motivato. Chi ha ragione? Difficile dirlo.  

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Videogiochi
scrivi un commento

commenti