Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 settembre 2013 4 26 /09 /settembre /2013 21:13

L'era del silicio sta per finire? Forse non ancora, ma i primi esperimenti sui materiali alternativi stanno iniziando a dare i loro frutti e l'idea di abbandonare il materiale che da decenni è alla base dell'elettronica non sembra essere poi così fantascientifica.

Il laboratorio di nanoelettronica dell'Università di Stanford ha infatti realizzato la prima CPU basata interamente sui nanotubi di carbonio.

Più o meno 200 transistors completamente realizzati con questa tecnologia hanno permesso ai ricercatori di Stanford di creare una CPU che a livello prestazionale non è per niente competitiva, essendo equivalante a un processore in silicio degli anni 70, ma che è una macchina di Turing completa. 

http://us.123rf.com/400wm/400/400/alexmit/alexmit1102/alexmit110200034/9021697-cpu--processore-centrale-unita-concetto-vista-superiore-isolata-on-white.jpg

L'obiettivo della ricerca non era certo quello di creare un processore super-potente, ma quello di dimostrare che le alternative al silicio ci sono e sono anche piuttosto interessanti.

I nanotubi di carbonio hanno infatti il pregio di essere molto più resistenti al calore rispetto al silico: questo vuol dire che un processore di questo tipo potrà supportare frequenze di lavoro molto più alte di quelle attuali. 

Non a breve però: abbiamo già detto che allo stato attuale si tratta solo di un esperimento riuscito per mostrare le possibilità di questa nuova tecnologia; le prospettive però potrebbero cambiare se oltre ai laboratori universitari si interessassero al progetto anche le industrie private. 

Avevamo già detto (guardare qua) che la legge di Moore ha ancora pochi anni di vita e che i produttori di CPU stanno iniziando a lavorare alle alternative al silicio; l'esperimento dell'Università di Stanford potrebbe essere un buon punto di partenza. 

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Scienza
scrivi un commento

commenti

ristorante milano 04/16/2015 11:41

La ragione popolarità di ristorante milano è che essi presentano i pasti nel modo più fantasioso e creativo possibile. Ogni piatto è come un'opera d'arte per chef italiani. Sono gli unici ristoranti che producono le pizze da 20 pollici, che hanno respirato varie verdure diverse, frutti di mare, le spezie e carni che non si sarebbe nemmeno pensare di combinare. http://www.ristorante.milano.it