Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 gennaio 2012 4 05 /01 /gennaio /2012 11:16

http://static.iphoneitalia.com/wp-content/uploads/2010/11/windows_phone_7_iphoneitalia.jpgTutti i possessori di smartphones con Windows Phone 7 saranno sicuramente a conoscenza del meccanismo di sblocco legale orchestrato da Microsoft in accordo con il team di Chevron Labs, che permetteva di scaricare il tool per il jailbreak al prezzo politico di 9$ (invece che dei 99$ necessari per ottenere una licenza da sviluppatore) ed installare senza bisogno di passare per Zune fino a un massimo di 10 applicazioni. 

L'accordo, concluso nella seconda metà del 2011, prevedeva un massimo di 10.000 token (ogni token equivale al permesso accordato all'utente per scaricare il tool e sbloccare il proprio smartphone, senza perdere la garanzia), e la cifra è stata raggiunta in pochissimo tempo, con oltre il 90% dei token effettivamente utilizzati.

Questo vuol dire che al momento non è più possibile acquistare nuove licenze, e per lo sblocco non si potrà (almeno per ora) ricorrere al sistema che ha ottenuto l'approvazione di Microsoft. 

Il team di Chevron non esclude però di poter effettuare la richiesta per nuovi token, e sul sito compare già l'avviso relativo alla chiusura delle vendite in attesa dell'implementazione di un nuovo sistema di acquisto (e di un nuovo accordo con Microsoft).

Nel frattempo ricordiamo che esistono anche altri metodi per ottenere il jailbreak legale del proprio Windows Phone, ad esempio con le licenze studenti concesse da Microsoft in base al suo programma accademico, oppure con l'interop-unlock che però non è compatibile con tutti i terminali, e richiede un account da sviluppatore o un uno sblocco col tool di Chevron.  

Questo è quanto concesso da Microsoft; se invece non vi interessa avere l'approvazione della casa madre e volete ugualmente effettuare il jailbreak del vostro smartphone esistono altre soluzioni, ad esempio per i possessori di Windows Phone Samsung c'è Window Break, mentre per i terminali HTC lo sblocco avviene tramite l'installazione di ROM modificate e chi possiede uno smartphone LG può provvedere al jailbreak tramite una piccola modifica del registro. 

Questi ultimi metodi però invalidano la garanzia, quindi utilizzateli solo se siete coscienti del fatto che eventuali problemi non potranno essere risolti dall'assistenza tecnica. Nell'attesa di ulteriori sviluppi a voi la scelta del metodo che più vi aggrada per utilizzare al meglio il vostro smartphone. 


Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti