Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 dicembre 2013 4 05 /12 /dicembre /2013 18:03

Il Datagate è stato senza dubbio l'evento informatico più importante del 2013; le polemiche che ha generato non sono passate inosservate agli utenti, oramai sfiduciati nei confronti delle aziende coinvolte in modo più o meno consapevole e hanno costretto queste ultime a prendere provvedimenti in merito.

Molto attiva sotto questo aspetto si sta dimostrando Microsoft, che sul suo blog ufficiale ha annunciato l'intenzione di contrastare la NSA in tutti i modi legalmente possibili. L'azienda si è detta molto preoccupata per la privacy dei propri utenti, al punto da decidere di applicare tutte le tecniche a sua disposizione per garantire loro la massima sicurezza.

Ad esempio sarà aumentata la trasparenza delle applicazioni: sarà possibile analizzare gran parte del codice del software Microsoft in modo da permettere ai più smanettoni di controllare che all'interno non siano presenti backdoor o funzioni che in qualche modo siano utilizzate per spiare gli utenti.

Le comunicazioni private degli utenti saranno criptate con la cifratura a 2048 bit, in modo da rendere a prova di crack i server su cui sono conservati i dati di Outlook, SkyDrive, Office 365 e in generale su tutti i servizi online dell'azienda. 

Ma non solo: l'azienda promette anche un maggiore impegno dal punto di vista legale per evitare che la NSA possa appropriarsi con facilità dei dati personali degli utenti.

http://www.cassidian.com/documents/10157/148709/_Cyber+Security.jpg

Insomma: niente più apertura totale dei server aziendali, anche se la collaborazione con il governo USA non potrà essere interrotta in alcun modo.

Si cercherà però in tutti i modi di tutelare gli utenti senza per questo pregiudicare la sicurezza nazionale; è un pò difficile immaginare come si raggiungerà questo obiettivo, ma tutto sommato è una dichiarazione di intenti ben chiara e che mostra tutta la buona volontà dell'azienda.  

Ovviamente non mancano gli scettici: sono moltissimi a non credere a quanto dichiarato da Microsoft e a pensare che siano solo dichiarazioni di facciata. In effetti i dubbi sono molti; e se la backdoor fosse inserita nelle parti di codice proprietario (non disponibili a tutti per ovvi motivi)? 

Ma queste sono ipotesi: non ci resta che aspettare le prossime mosse di Microsoft e vedere se davvero manterrà la parola o resteranno solo chiacchiere. 

 

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Web e Cultura digitale
scrivi un commento

commenti

ristorante milano 04/16/2015 12:08

La ragione popolarità di ristorante milano è che essi presentano i pasti nel modo più fantasioso e creativo possibile. Ogni piatto è come un'opera d'arte per chef italiani. Sono gli unici ristoranti che producono le pizze da 20 pollici, che hanno respirato varie verdure diverse, frutti di mare, le spezie e carni che non si sarebbe nemmeno pensare di combinare. http://www.ristorante.milano.it