Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 luglio 2011 6 16 /07 /luglio /2011 15:10

Pregi e difetti della serie di cellulari che ha fatto la storia delle telefonia mondiale.

L'uscita sul mercato

Era il lontano 1989, e l'azienda americana Motorola il 25 Aprile di quell'anno lancia sul mercato il modello 9800X, affettuosamente soprannominato brick phone per la somiglianza ad piccolo mattone.

Questo era il capostipite della famiglia microtac, che per quasi un decennio ha dominato il mercato delle telefonia mondiale.

A questa serie appartengono vari terminali, dall'antesignano 9800X all'ultimo modello della serie, il Motorola 8900 GSM dual band che all'epoca era considerato il telefonino più evoluto in circolazione.

La famiglia microtac è stata detentrice di molteplici record, il DynaTAC è stato il primo telefonino ad ottenere l'autorizzazione FCC (Federal Communications Commision) degli Stati Uniti, il MicroTAC Lite è stato il primo cellulare con batteria NiMH, il modello UltraLite ha introdotto la suoneria con vibrazione, il modello Microtac Elite era il più leggero in assoluto per l'epoca ed è stato il primo con segreteria telefonica integrata e batteria al Litio.

Caratteristiche

La caratteristica interessante di questa famiglia di cellulari è la completa compatibilità degli accessori fra i vari modelli: batterie, caricabatterie, auricolari ed in generale quasi tutti gli accessori, eccezione fatta per i kit vivavoce che non erano compatibili fra tecnologia TACS e GSM, potevano essere utilizzati anche con modelli diversi da quello di partenza.

Stesso discorso per le componenti elettroniche interne che avevano specifiche comuni per ogni modello, questo permetteva di trovare facilmente i ricambi e non influiva sull'evoluzione dei modelli, che era affidata per la maggior parte a chi sviluppava il software.

Questa caratteristica al giorno d'oggi è quasi completamente perduta, tanto che attualmente anche lo stesso cellulare se costruito in una serie differente, potrebbe essere non compatibile con gli accessori presenti sul mercato.

Il phone design era minimale, pensato per permettere di trasportare il telefonino comodamente in tasca,nel limite di quanto permetteva la tecnologia dell'epoca.

L'antenna estraibile, lo sportellino, il famoso motorola flip, che proteggeva la tastiera, il display (inizialmente a sette segmenti, poi LCD) erano tutte novità per l'epoca, che Motorola ha avuto il pregio di introdurre per prima nel mondo delle telefonia mobile.

La durata della batteria era enorme (come il suo peso, purtroppo per noi anziani che all'epoca giravamo con uno di quei gioielli in tasca) ed infine, la famiglia dei micro tac è stata la prima serie di telefonini hackerabili, con tanto di metodi per telefonare gratis.

Con questo concludiamo la nostra breve storia, ricordando i bei tempi in cui con il nostro 8900 potevamo solo telefonare e non immaginavamo minimamente che un giorno ci sarebbe stato l'iPhone a tenerci connessi col mondo intero.

motorola microtac

Condividi post

Repost 0
Published by james_mcfadden - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti

ristorante milano 04/16/2015 10:45

La ragione popolarità di ristorante milano è che essi presentano i pasti nel modo più fantasioso e creativo possibile. Ogni piatto è come un'opera d'arte per chef italiani. Sono gli unici ristoranti che producono le pizze da 20 pollici, che hanno respirato varie verdure diverse, frutti di mare, le spezie e carni che non si sarebbe nemmeno pensare di combinare. http://www.ristorante.milano.it

salvatore 01/06/2012 20:51

grazie per la segnalazione, correggerò il prima possibile

Borto82 01/06/2012 19:51

I brick phone erano in realtà i dynatac che non facevano parte della famiglia dei microtac, appartengono a due generazioni diverse!
ho comunque scritto un interessantisima pagina sui MicroTAC di motorola....
http://www.borto.net/motorola_microtac.htm
e una sui DynaTAC
http://www.borto.net/motorola_dynatac.htm

buona lettura :)