Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 giugno 2013 4 06 /06 /giugno /2013 20:41

Se in Italia i giovani sono sempre più affezionati a Facebook, negli Stati Uniti il social network di Mark Zuckerberg perde colpi nelle preferenze degli utenti sotto i 20 anni, superato da Twitter. 

Cinguettare con gli amici, con i VIP e con chiunque senza richiedere amicizie, iscriversi a gruppi, dover sopportare post chilometrici e richieste per giochi ecc. sembra essere il punto di forza della piattaforma dell'uccellino. 

http://www.ispazio.net/wp-content/uploads/2012/09/twitter_logo_grande.jpg

Consideriamo anche la comodità di poter utilizzare il proprio smartphone per twittare allo stesso modo in cui un tempo si mandavano sms e il gioco è fatto. 

A molti di noi sembra impossibile che in 140 caratteri si riescano a formulare discorsi di senso compiuto (forse perchè noi italiani non siamo mai stati un popolo di poche parole) ma evidentemente nel resto del mondo non è così: a beneficiare dell'approccio sintetico di Twitter sono sopratutto i giovani USA, che da soli rappresentano il 25% dell'utenza a stelle e strisce. 

Il trend però sembra essere confermato anche in Italia dove il pubblico comincia ad essere attratto dalla possibilità di entrare in contatto con il proprio VIP preferito in maniera diretta e senza preoccuparsi di dovergli richiedere l'amicizia.

Così anche altre piattaforme iniziano a sostituire facebook nel cuore degli utenti: parliamo ad esempio di WhatsAppInstagram, non a caso entrambi utilizzabili prevalentemente attraverso i dispositivi mobili. 

In effetti anche Facebook ha provato a sfondare nel settore mobile (qualcuno ha detto Facebook Phone?) ma per ora i risultati non sono dalla sua parte; Mark Zuckerberg farà bene a impegnarsi se non vuole perdere frotte di utenti. 

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Telefonia e Comunicazione
scrivi un commento

commenti