Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 marzo 2013 6 23 /03 /marzo /2013 20:56

Il 25 Aprile è festa nazionale da noi in Italia e quest'anno cade di giovedì. Se non avete intenzione/possibilità di farvi un bel ponte e allo stesso tempo siete appassionati di computer sappiate però che lo stesso giorno Canonical rilascerà la versione finale di Ubuntu 13.04

Il procione impaziente (questa è la traduzione italiana di Raring Ringtail) porterà parecchie novità nel sistema, specie per quello che riguarda la gestione delle risorse e l'utilizzo in mobilità.

Obiettivo degli sviluppatori è infatti quello di rendere la nuova release di Ubuntu particolarmente attraente agli utenti di notebook e tablet. Per fare ciò è necessario ovviamente avere un sistema operativo che non solo sia curato graficamente, ma che sia anche in grado di permettere il massimo delle prestazioni senza prosciugare la batteria.

http://3.bp.blogspot.com/-YFn9KavpJYY/UJqUhEdW6qI/AAAAAAAAMbo/aTwezvysQwY/s1600/Raring-Ringtail_thumb%5B2%5D.jpg

Per quello che riguarda la prima necessità gli sviluppatori hanno lavorato molto su Unity: saranno infatti ridisegnate molte delle icone storiche, che dovrebbero così dare un nuovo look alla nostra home screen.

Ma il restyling grafico dovrebbe essere quasi totale, al punto che la veste grafica della nuova Ubuntu sarà quasi totalmente diversa (si salveranno i colori di deafult del tema, che resteranno i soliti di Canonical).  

Per quello che riguarda invece le ricerche dalla home screen ci sarà un ulteriore integrazione con il mondo di internet: dopo amazon sarà possibile visualizzare anche risultati provenienti da oltre 100 motori di ricerca. Solo per citarne alcuni: imdb, ebay, wikipedia, soundcloud e foursquare, ma ce ne saranno tanti altri disponibili.

Un problema in più per chi vede in Ubuntu un pericolo per la privacy, ma sicuramente una funzionalità molto comoda per chi utilizza principlamente internet. 

Ad ogni modo questa volta gli sviluppatori hanno pensato di introdurre un comodo pulsante simil-interruttore che permetterà di attivare/disattivare questa opzione di ricerca senza più il bisogno di smanettare nelle impostazioni di sistema.  

Ma se è vero che anche l'occhio vuole la sua parte è molto più importante sapere quali saranno le nuove caratteristiche tecniche del nuovo Ubuntu; gli sviluppatori si stanno concentrando moltissimo sulla gestione dei processi: l'obiettivo è quello di aumentare il numero di processi in esecuzione contemporanea senza però obbligare la CPU agli straordinari e mantenere basso il consumo energetico.

Solo in questo modo infatti si riuscirà a dare un senso al suo utilizzo su dispositivi mobili e a provare ad insidiare un sistema come Android, che proprio in questo settore detta legge per quello che riguarda le alternative ai prodotti Apple.

     

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Software e Hardware
scrivi un commento

commenti