Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 febbraio 2013 3 06 /02 /febbraio /2013 17:16

Oramai tutti i possessori di iPhone/iPad conosceranno evasi0n: il tool per il JailBreak di iOS 6.1 è stato rilasciato da pochissimo tempo, ma ha avuto un successo senza precedenti, al punto che sono già quasi 2 milioni i device sui quali è stato installato. 

Ma a parte i numeri, che comunque fanno sempre un certo effetto, la grossa novità di questo exploit sta nel funzionamento.

http://www.chiccheinformatiche.com/wp-content/uploads/2013/02/jailbreak-evasion-ios6.png

Stavolta gli sviluppatori sembrano aver fatto le cose per bene scovando una serie di bug piuttosto importante che gli ingegneri di Apple faranno fatica a risolvere: il tool riesce a modificare il Launch Daemon, un processo che si avvia all'accensione del dispositivo e che permette di lanciare automaticamente applicazioni che necessitano dei permessi di root. 

Una volta ottenuta questa possibilità viene poi sfruttato un altro difetto di iOS, stavolta nella gestione dell'interfaccia USB, che permette di scrivere nel kernel del sistema operativo.

 A questo punto modificare la parte relativa alla gestione dei permessi per ottenere il controllo completo del device ed installare qualsiasi applicazione è un gioco da ragazzi.

A detta di molti questo è il miglior JailBreak mai rilasciato e per pulizia e dettagli non ha nulla da invidiare rispetto al software sviluppato da Apple in persona.

Per chi fosse interessato a maggiori informazioni riguardo al funzionamento di evasi0n i dettagli sono disponibili a questa pagina


Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Software e Hardware
scrivi un commento

commenti