Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 dicembre 2011 1 12 /12 /dicembre /2011 13:03

Nelle ultime ore un campanello d'allarme ha scosso gli utilizzatori assidui dei siti di file sharing, sul sito You Have Downoladed è possible risalire, tramite il proprio indirizzo IP, all'ultimo file scaricato tramite Torrent, Emule, e piattaforme varie di File Sharing.  

4ee5f74dd535cf03e5000066.jpegIl sito contiene un database con oltre 50 milioni di indirizzi IP, e collegandosi ad esso se si è fortunati (o sfortunati, dipende dai punti di vista) potrebbe comparire un'avviso come quello mostrato nella foto. In realtà il funzionamento non è proprio il massimo dell'affidabilità: la foto mostrata l'ho presa dal mio pc, e mi segnala in Emilia-Romagna pur scrivendo da Napoli. L'errore è dovuto al fatto che la maggior parte delle connessioni internet avviene tramite l'assegnazione di indirizzi IP dinamici, quindi non è detto che l'indirizzo IP a cui fa riferimento il sito sia stato utilizzato sempre dalla stessa persona, anzi quasi sicuramente non è così.

Il discorso cambia se utilizziamo un indirizzo IP statico (e quindi scarichiamo files da postazioni di lavoro, biblioteche ecc.) in questo caso non ci sono dubbi, siamo stati scoperti. Personalmente se fossi in questa condizione un po di preoccupazione ce l'avrei, da utente perchè ho lasciato il mio nome legato a una (seppur discutibile) forma di reato, da amministratore di rete perchè gli IP della mia azienda sono diventati di pubblico dominio ed ora sono a disposizione di chiunque, malintenzionati compresi.

Lasciando da parte le considerazioni etiche sulla pirateria informatica (anche se è facile immaginare come le Major discografiche avranno le antenne belle dritte in modo da trovare il modo di venire in possesso del database in questione) quello che preoccupa maggiormente è che il servizio offerto da questo sito lascia un altra crepa sul già pericolante muro della privacy su internet.

Informazioni come l'indirizzo IP da cui si effettuano le connessioni sono piuttosto delicate, e da utilizzare questi dati come deterrente all'uso del file sharing per scaricare programmi piratati ad utilizzarle per penetrare nel PC di qualcuno il passo è più breve di quello che si possa immaginare. Non mi resta che ricordarvi di utilizzare la massima attenzione quando navigate in internet, in modo da lasciare meno tracce possibili per proteggere la vostra privacy, a tale scopo potete sempre dare uno sguardo qui e qui.     

Condividi post

Repost 0
Published by informaticamente - in Web e Cultura digitale
scrivi un commento

commenti